Vai direttamente ai contenuti della pagina

Collaborazione internazionale: rafforzata la collaborazione tra l'Italia e la Federazione Russa in materia di adozioni internazionali (29/04/2016)

Dolgov_DellaMonica
Presto un incontro tra Italia e Federazione Russa e un importante confronto sulla tutela dei minori
Il 9 dicembre 2015 si sono incontrate le delegazioni dei due Governi competenti in materia di adozioni internazionali. La delegazione italiana guidata dalla Presidente della Commissione per le adozioni internazionali ha apprezzato la autorevolezza e competenza della delegazione della Federazione  russa guidata dall'Ambasciatore Kostantin Dolgov, incaricato per la tutela dei diritti umani presso il ministero degli esteri della Federazione Russa.

Il confronto tra gli esperti dei due paesi, compresi magistrati e avvocati, è stato particolarmente importante e  costruttivo. E' stata sottolineata l'importanza dell' accordo bilaterale in materia di adozioni internazionali  rinnovato nel 2014 e la necessità di dare all'accordo  piena applicazione in ogni campo da entrambe le parti.

Particolare rilevanza è stata attribuita alla diretta collaborazione tra Autorità Centrali, alla piena  tutela dei diritti dei minori,  alla trasparenza delle procedure adottive, alla vigilanza sugli enti da parte di entrambi i Paesi, allo scambio di informazioni sul loro operato  e alla necessità che gli stessi -  autorizzati e accreditati da entrambi i Paesi fino  a revoca -  operino in modo qualificato e senza alcun  fine di lucro, con modalità omogenee e senza interferire nei rapporti tra le Autorità Centrali.
Inoltre le Parti hanno convenuto di incontrarsi periodicamente e implementare  l'accordo bilaterale.

le Parti hanno convenuto sulla opportunità di organizzare una formazione congiunta dei vari attori istituzionali e degli operatori e di  organizzare  un convegno in materia di adozioni e tutela dell'infanzia , al fine di confrontare le legislazioni dei due Paesi, le normative internazionali,  le applicazioni giurisprudenziali nazionali e delle Corti europea e internazionale La delegazione russa insieme alla presidente della CAI e ai componenti della delegazione italiana è stata anche ospitata dal Consiglio nazionale forense, dove si è tenuto un ulteriore confronto costruttivo in merito a legislazione e giurisprudenza , compresa quella della Cedu e alle problematiche in materia di adottabilità e dove è stato  confermato un incontro che dovrà tenersi nel corso del 2016 preparatorio dei lavori del convegno.

La Commissione per le adozioni internazionali ringrazia le Autorità della Federazione Russa per il proficuo lavoro svolto in piena sintonia con la Parte Italiana, per quello che seguirà a breve e per gli impegni assunti dalla Federazione Russa verso l'Italia.

La Commissione  conferma la propria piena collaborazione alla Federazione Russa nel comune intento della tutela dei diritti dei minori.

Il ministero degli Esteri russo apprezza l'approccio  con cui l'Italia  affronta la tutela dei diritti dei bambini adottati in Federazione  Russia.
MOSCA / TASS /. La  Russia apprezza molto l'atteggiamento della Parte italiana di affrontare i diritti dei bambini adottati dalle famiglie italiane in Federazione  Russa.

Lo ha detto l'incaricato  per i diritti umani presso il ministero degli Esteri russo Ambasciatore Konstantin Dolgov, commentando l'accordo raggiunto il 9 dicembre 2015 - nel quadro delle consultazioni internazionali russo-italiane  - con il Presidente della Commissione per le adozioni internazionali, presso la presidenza del Consiglio dei ministri italiano, Silvia Della Monica.

"Il 9 dicembre con la partecipazione di colleghi del Ministero della Istruzione e della scienza della Federazione Russa si sono temute  ampie consultazioni interministeriali a Roma sul tema dei diritti e degli interessi legittimi dei bambini russi adottati da cittadini d'Italia" - ha ricordato il diplomatico, affermando anche che "l'intero accordo tra la Federazione russa e la Repubblica italiana sulla cooperazione in materia di adozione di bambini del 6 novembre 2008 e rinnovato nel 2014 è pienamente operativo e abbiamo deciso di migliorare ulteriormente la sua attuazione".
 
"Va notato che, nel contesto dei rapporti  con la parte italiana  per i diritti dei bambini non ci sono problemi sistemici - ha detto il responsabile dei diritti umani preso il ministero degli Esteri della Federazione Russa - Normativa nazionale e internazionale in questo campo nei nostri paesi sono vicine  e questo crea una buona base per una cooperazione reciprocamente vantaggiosa tra la Russia e l'Italia ".
 
Dolgov ha anche detto che la parte russa ha prospettato alcune questioni pratiche al fine di garantire i diritti e gli interessi legittimi dei cittadini provenienti da Italia hanno adottato bambini adottati. "La discussione è stata sostanziale e costruttiva".
 
"L' atteggiamento della Parte italiana di ricerca  per soluzioni reciprocamente accettabili è lodevole." -Dolgov ha detto che le Parti hanno concordato di proseguire i contatti e la cooperazione in materia di adozione internazionale.

archivio

© Copyright 2011 Commissione per le Adozioni Internazionali - Tutti i diritti riservati - Credits