Rientri coppie adottive: messaggio del VP Laura Laera

Sono rientrate in Italia altre 11 famiglie che hanno completato l’iter adottivo. Rimangono tuttora all’estero tre coppie delle originarie 46, di cui una in Colombia, una in Cile ed una in Romania. Si prevede un prossimo rientro anche di queste coppie per le quali è già stata rilasciata l’autorizzazione all’ingresso. Questo importante risultato è stato possibile grazie alla collaborazione stretta di tutte le istituzioni che operano nel complesso iter adottivo, pur in presenza di innegalibili difficoltà determinate dalla chiusura di uffici pubblici e giudiziari. CAI ha mantenuto la piena operatività anche nei giorni festivi ed ha coordinato le complesse attività che hanno portato alla definizione degli iter adottivi in corso.

Grande è stata la collaborazione delle autorità centrali dei Paesi stranieri con particolare riferimento ai paesi sudamericani, dove si trovavano molte delle nostre coppie, Paesi che ringrazio sentitamente. Tutti si sono attivati su nostra sollecitazione per definire le adozioni anche con modalità da remoto, pur in situazioni di lock down molto difficili. Le nostre ambasciate poi hanno ugualmente fornito collaborazione e sostegno alle nostre coppie insieme agli enti autorizzati per consentire l’uscita dal Paese e il rientro con voli dedicati.

Ringrazio pertanto tutti per l’opera prestata in questo momento eccezionale della vita, dove ancora una volta possiamo dire che l’unione fa la forza.
Ringrazio infine anche le nostre famiglie coraggiose che hanno affrontato con pazienza e determinazione ogni difficoltà durante il lungo periodo trascorso all’estero, ritornando in Italia con i loro figli e iniziando così la vera avventura dell’adozione internazionale.

Laura Laera, Vicepresidente CAI

 

28-05-2020