Lettera A

  • ABBANDONO (STATO DI)
    ABBANDONO (STATO DI) è la situazione in cui si trovano i bambini privi di assistenza morale e materiale da parte dei genitori e dei parenti tenuti a provvedervi. C'è da sottolineare che una situazione di ristrettezza economica non può giustificare il defin... 
  • ABBINAMENTO CON IL MINORE/MINORI
    Comunicazione da parte dell’Ente autorizzato dei dati del/dei minore/minori abbinato/i alla coppia e dell’accettazione dell’abbinamento da parte della coppia stessa.
  • ACCORDI BILATERALI
    ACCORDI BILATERALI L'art. 39 comma 2 della Convenzione de L'Aja stabilisce che "ogni Stato contraente ha facoltà di stipulare accordi con uno o più stati contraenti per una migliore applicazione delle disposizioni della convenzione nei reciproci rapporti [... 
  • ADOZIONE A DISTANZA
    ADOZIONE A DISTANZA è un mezzo di sostegno all'infanzia che permette al minore con una famiglia di restare nel proprio nucleo familiare grazie al sostegno economico che chiunque può fornire dal proprio paese attraverso le organizzazioni che promuovono l'ad... 
  • ADOZIONE IN CASI PARTICOLARI
    ADOZIONE IN CASI PARTICOLARI in alcune ipotesi specificatamente individuate, è consentito adottare un minore anche se non ricorrono i consueti requisiti e le condizioni stabilite dalla legge. I casi particolari che danno luogo a tale deroga si verificano q... 
  • AFFIDAMENTO FAMILIARE INTERNAZIONALE
    AFFIDAMENTO FAMILIARE INTERNAZIONALE la normativa italiana in materia non regola espressamente l’ipotesi di affidamento familiare internazionale. Negli ultimi anni si è però assistito al fenomeno dei cosiddetti “soggiorni climatici”, periodi più o meno lun... 
  • AFFIDAMENTO PREADOTTIVO
    In alcuni Paesi d’origine (così del resto come in Italia per le adozioni nazionali) è previsto che, prima della pronuncia dell’adozione definitiva, ci sia un periodo di convivenza del bambino con la coppia aspirante alla sua adozione, al termine del quale ... 
  • AJA (CONVENZIONE DE)
    AJA (CONVENZIONE DE) la Convenzione sulla protezione dei minori e sulla cooperazione internazionale in materia di adozione internazionale (questa è la dicitura completa della Convenzione) è stata siglata il 29 maggio 1993 dai delegati di 37 stati membri de... 
  • ALBO degli enti autorizzati
    ALBO degli enti autorizzati. E' stilato dalla Commissione per le adozioni internazionali in seguito alle richieste presentate dalle associazioni, dagli enti e dagli organismi che vogliano operare nel campo dell'adozione internazionale. L'albo è pubblicato ... 
  • AMBASCIATA (e CONSOLATO)
    AMBASCIATA (e CONSOLATO) l'art. 32 comma 4 della legge n.184/1983 come modificata dalla legge n.476/98, chiede a queste strutture di collaborare con l'ente autorizzato per il buon esito della procedura di adozione. Hanno quindi una funzione di sostegno (ne... 
  • ANNULLAMENTO ABBINAMENTO
    Comunicazione da parte dell’Ente autorizzato dell’annullamento dell’abbinamento precedentemente comunicato.
  • APPROVAZIONE DEL FASCICOLO DA PARTE DELL'AUTORITÀ' STRANIERA
    Comunicazione da parte dell’Ente autorizzato della data in cui è stato approvato, dall’Autorità competente del paese straniero, il fascicolo della coppia in precedenza depositato.
  • ATTESTAZIONE DI EFFICACIA
    Documento richiesto dall'Ente autorizzato e rilasciato dalla CAI nel quale quest’ultima attesta che la documentazione richiesta dalla normativa italiana vigente (decreto di idoneità emesso dal Tribunale per i Minorenni o dalla Corte d’Appello, relazioni ps... 
  • AUTORITÀ CENTRALE
    AUTORITÀ CENTRALE la Convenzione de L'Aja dispone all'art.6 comma 1 che "Ogni stato designi un'autorità centrale incaricata di svolgere i compiti che le sono imposte dalla Convenzione". Questo organismo si occupa,nei vari stati aderenti alla Convenzione, d... 
  • AUTORIZZAZIONE AL PROSEGUIMENTO DELLA PROCEDURA
    Documento richiesto dall'Ente autorizzato, ai sensi dell’art. 17 della Convenzione dell’Aja del 29/05/1993, e rilasciato dalla CAI nel quale la CAI dichiara che il/i minore/i abbinato/i alla coppia verrà/verranno autorizzato/i all'ingresso e alla residenza... 
  • AUTORIZZAZIONE ALL’INGRESSO
    Documento richiesto dall'Ente autorizzato, ai sensi dell’art. 32, comma 1 della L. 184/1983 così come modificato dalla L. 476/1998, e rilasciato dalla CAI che autorizza all'ingresso e alla residenza permanente in Italia il/i minore/i abbinato/i alla coppia.