Benvenuti a casa! Più attenzione alle adozioni internazionali!

Con questo messaggio il Presidente Renzi ha salutato l’arrivo in Italia dei 31 bambini attesi all'aeroporto di Ciampino con un volo di stato  dalle loro famiglie adottive.

Per rendere possibile questa operazione ieri alle 18 è partito da Roma un volo di stato.  Insieme al Ministro Maria Elena Boschi in rappresentanza del Governo, è partita la  Presidente della Commissione per le adozioni internazionali, Cons. Silvia Della Monica e per il MAE il dott. Marco Del Panta. Con loro un medico-pediatra del’aeronautica militare.

A Kinshasa, dopo una breve sosta, sono saliti a bordo il responsabile dell’ Unità di crisi della Farnesina, dott. Edoardo Pucci,  e, come accompagnatori dei 31 bambini, i rappresentanti dei tre enti interessati alle loro adozioni, coinvolti in questa delicata missione umanitaria, svolta sotto l’egida della Presidenza del Consiglio. In particolare per l’ente Enzo B, Cristina Nespoli con Elisa Melva, per l’ente Ai.Bi. Anna Molinari e Marco Puntin e per l’ente I Cinque Pani Suor Benedicta Sekamonyo Mujawimana.
 
Durante il viaggio i bambini sono stati  tranquilli,  hanno dimostrato  curiosità ed allegria, felici di raggiungere i genitori adottivi, che li hanno accolti con manifestazioni di gioia, commozione e riconoscenza per le istituzioni.

La Commissione per le adozioni internazionali esprime gratitudine al direttore del servizio dei voli di stato, di Governo e Umanitari, Col. Giovanni Carlo Bardelli, e al Col. Alessandro Tortorella, comandante del  31^ stormo, nonché ai piloti e all'equipaggio dell’aereo che ha condotto la delegazione italiana e i 31 bambini in Italia con i loro accompagnatori, per la competenza e la passione con cui hanno svolto il loro compito.

28-05-2014